Ricomincio da Erich…

Mamma mia ragazzi, ho trascurato davvero troppo questo blog e me ne dispiaccio. In questi ultimi mesi purtroppo, le circostanze mi hanno visto preda e vittima di moltissimi impegni e di conseguenza tutti i miei piaceri e le mie passioni sono passate in secondo, ma anche terzo e quarto piano.

Comunque da oggi, se Dio vuole, riprendono le attività di blogger, d’intervistatrice (ho già qualche progettino in pentola) e di recensitrice (lo so, non suona benissimo, ma si dice).

Riporto subito una poesia di Erich Fried, un poeta austriaco ed ebreo che visse le tragedie della Seconda Guerra Mondiale, che questa mattina mi è capitato di leggere; è molto bella e molto vera.

 

È assurdo
dice la ragione
è quel che è
dice l’amore
È infelicità
dice il calcolo
non è altro che dolore
dice la paura
è vano
dice il giudizio
è quel che è
dice l’amore
è ridicolo
dice l’orgoglio
è avventato
dice la prudenza
è impossibile
dice l’esperienza
è quel che è
dice l’amore.

(Erich Fried da È quel che è)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: